IL KAKEMONO

Autodidatta dal 1991, realizzo kakemono basandomi sulla mia ventennale esperienza. Lavoro artigianalmente e propongo un savoir-faire che permette una gamma di possibilità di montaggio di opere utilizzando la tecnica del marouflage ( vedi pagina ordini ). Durante questi anni di ricerca a partire da materiali e tessuti vari che avevo a mia disposizione, sono stata portata a sperimentare diverse tecniche per la realizzazione dei kakemono. Per amore di questa arte, ho inventato e creato cio' che a prima vista poteva sembrare impossibile ( vedi articolo ).

In occasione di un viaggio in Giappone nel 2004 ho avuto l'occasione di vedere una esposizione di kakemono molto antichi rivelante la ricchezza di possibilità nell’assortimento di tessuti e di materie, mostrando cosi' una grandissima creatività e libertà. La risonanza fu immediata e le mie prospettive ne furono cambiate.

Il desiderio, attraverso il kakemono, di trasmettere questa risonanza che possa toccare le persone, come la si puo' a volte sentire con la vibrazione di una voce, l'ascolto di una musica, il tracciato di una calligrafia, l'atmosfera di un dipinto, il tocco d'una ceramica etc… é la mia fonte di motivazione più profonda.

Ad ogni realizzazione, do la totalità delle mie capacità, accompagnate da una ricerca costante di armonia ed autenticità.

Ogni kakemono è unico come lo è ogni opera; per me, è l'unione dell'artistico ( la creazione ), dell'artigianale ( la materia ) e del soffio che emana ( il Ki : la respirazione ).

Il mio obbiettivo essendo che guardandolo, non si dissoci più la calligrafia o la pittura da cio' che gli sta attorno, una fusione delle due arti donante un’opera a parte intera.

Lavoro in questa direzione: il kakemono come via interiore di risveglio, di evoluzione e di coscienza.